“Le rivelazioni dell’inchiesta della Procura di Potenza, sulla presunta influenza degli interessi delle compagnie petrolifere sulle decisioni del governo, mettono in luce un sistema mafioso in cui il governo è permeabile alle pressioni e vede coinvolti a vario titolo di membri del governo, citati nelle carte delle indagini e nelle intercettazioni.

E’ uno schema da cui si trae l’immagine di un esecutivo che dovrebbe fare gli interessi dei cittadini ed è invece completamente collegato alla criminalità organizzata.

Tempa Rossa è un emendamento che uccide come rivela l’Istituto Superiore di Sanità. Le personalità del governo si sono sottratte al loro dovere, quindi sono tutti delinquenti. Quale è la differenza fra loro e i camorristi che commentando l’inquinamento della Terra dei Fuochi dicevano: ‘Noi beviamo acqua minerale’?”.

Queste le frasi “impronunciabili” ma pronunciate durante la conferenza stampa dell’ 8 aprile che potete guardare qui:

Questo in estrema sintesi quanto successo negli ultimi giorni. Se racconti come stanno le cose allora il PD ti querela. Segno evidente della propria debolezza. Di un governo traffichino. Quelli delle banche e del petrolio. Il governo delle lobby.
Non abbiamo paura delle loro aggressioni. Amiamo la verità e la trasparenza. Essere querelati perché diciamo la verità e chiediamo la trasparenza è una medaglia al valore. Continuerò sempre. Più forte di prima.
Loro non si arrenderanno mai. Noi neppure.

Queste sono tutte le persone coinvolte in queste vicenda.

trivellopoli

Nel frattempo ecco la TV pubblica come altera i dati per mentire ai cittadini.

Il 44% degli italiani pensa che il governo Renzi faccia interessi di petrolieri e banche.
Il 25% non sa.
Il 31% pensa di no.
Magicamente ad Agorà il 44 diventa più piccolo del 31.
tv
La falsità può cambiare qualsiasi logica.  Può farvi amare i vostri carnefici e condannare i vostri alleati.

Ormai potete scrivere e dire tutte le balle che volete, i cittadini sanno che siete camerieri dei petrolieri e dei banchieri.

Ma se pensate che le bugie finiscano qui vi sbagliate. Ecco Rotta(PD) che parla quanto meno senza conoscere i fatti, ma questa volta bravi giornalisti hanno ristabilito la verità. Leggete qui cosa è successo a proposito dell’eolico selvaggio in Alta Irpinia.

Per ricevere una volta alla settimana le news via mail, inserisci il tuo indirizzo qui sotto.